Home > Staying put!
banner-per-pagina

Staying put!

19 ottobre 2020 | Evento di presentazione del manuale “Staying put!”

Il 19 ottobre 2020, alle ore 17.30, si terrà la presentazione della versione italiana del manuale – toolkit “Staying put! Un manuale anti-gentrification per le città dell’Europa del Sud” di Sandra Annunziata.
L’evento si svolgerà online sulla piattaforma zoom e vedrá la partecipazione di esperti e rappresentanti dei movimenti di lotta per la casa che discuteranno assieme del manuale e della sua applicazione nel contesto italiano e sud europeo.
Il programma è disponibile qui

Per partecipare e ricevere il link alla piattaforma zoom, è necessario prenotarsi entro il 15 ottobre.

PRENOTATI! qui

SCARICA IL TOOLKIT! qui

 

Cos’è  “Staying put!Un manuale anti-gentrification per le città dell’Europa del Sud”

Queste pagine offrono per la prima volta al lettore la possibilità di entrare nella ricerca a cui Sandra Annunziata si è dedicata con passione, convinzione e tenacia inesauribile, senza poterla vedere pubblicata prima della sua – ancora per chi la conosceva incredibile – scomparsa. Il suo manuale (il toolkit) ha un obiettivo chiaro: offrire un contributo alle reti anti-sfratto e anti-gentrification dell’Europa del Sud, trasportando nei contesti della Spagna, dell’Italia e della Grecia, su cui lavorava, le riflessioni e pratiche anti-gentrificazione con cui aveva familiarizzato studiando nel Regno Unito. In altre parole, contestualizzarle alla specifica situazione economica, politica e sociale dei paesi del Mediterraneo, in quel momento flagellati dalle impopolari misure di ‘austerità’ imposte dall’Unione Europea ai singoli governi.

La svendita del patrimonio pubblico, la finanziarizzazione e privatizzazione di istituti di credito pubblici, il salvataggio istituzionale di banche e istituti di credito privati, amplificavano l’accumulazione della ricchezza condannando alla miseria e all’espulsione milioni di individui, spesso in situazione già disagiata o discriminata.

Queste politiche e i loro effetti erano affrontate con decisione e coraggio da collettivi e movimenti di resistenza dei diversi paesi, ma spesso in modo frammentario o non coordinato: Sandra vedeva nell’Università una forza sociale in grado di tessere rapporti di alleanze e sostegno tra queste reti, attraverso un uso politicamente cosciente della conoscenza. Una forza in grado di interagire con i governi per indurli a rivedere le politiche più escludenti e divisive, valutandone ed evidenziandone le ricadute sulle popolazioni più vulnerabili.

Questo manuale è un’importantissima raccolta di riflessioni e casi concreti di lotta contro la gentrification che merita di essere diffusa come era previsto che avvenisse, anche se diversi casi nel frattempo si sono evoluti. Grazie a un progetto della professoressa Loretta Lees dell’Università di Leicester, che era stata sua supervisor durante l’intera ricerca tra il 2014 e il 2016, abbiamo costituito un gruppo di lavoro per completare il ‘toolkit’ e finalmente presentarlo al pubblico, come Sandra avrebbe fatto già due anni fa.

Il lavoro ha portato ad aggiungere e aggiornare alcuni casi studio, soprattutto di Grecia, Spagna e Portogallo (un paese che non era inizialmente contemplato nel testo, anche se Sandra lo conosceva bene), seguendo le indicazioni di Sandra rispetto alla necessità di un continuo aggiornamento del manuale con nuove esperienze. Inoltre, è stata completata l’impaginazione del manuale, a cui Sandra ha sempre tenuto molto e che ha studiato accuratamente, nella convinzione che la grafica dovesse accompagnare e facilitare la comprensione del testo.

La sua presentazione prende le mosse dalla versione italiana del manuale. Altre versioni saranno presto pubblicate in inglese, castigliano, greco e portoghese, e saranno tutte presentate pubblicamente come Sandra avrebbe voluto che fossero, insieme ai militanti delle tante reti anti-sfratto che continuano a esistere e a resistere nell’Europa del Sud.